La legge oraria del moto

Cos'è la legge oraria del moto

La legge oraria del moto è un'equazione o una tabella che descrive le posizioni di un punto materiale in movimento nello spazio in funzione del tempo.

La legge oraria del moto è una relazione che associa ogni posizione x di un punto nello spazio a un istante temporale t.

la posizione di un punto sulla retta

In questo caso lo spazio è a una sola dimensione perché il punto si muove lungo la retta x.

Quindi, la posizione del punto è definita dalla sola funzione x(t).

il moto del punto

Il tempo t è la variabile indipendente della funzione.

La sequenza degli spostamenti individua la traiettoria del punto nel corso del tempo.

    La legge oraria nello spazio a tre dimensioni

    Nello spazio a tre dimensioni il moto di un corpo è descritto dalla terna di valori delle funzioni x(t), y(t), z(t) che determinano le coordinate (x,y,z) della posizione del punto nello spazio in ogni istante di tempo t.

    il moto del corpo nello spazio a tre dimensioni

    La sequenza delle coordinate (x,y,z) nel tempo individua la traiettoria nello spazio del corpo durante il suo moto.

    In questo caso la legge oraria è una tabella a quattro colonne.

    la legge oraria del moto nello spazio a tre dimensioni

    Nota. Il diagramma grafico percedente rappresenta il moto del corpo nello spazio usando le sue coordinate (x,y,z) in sequenza temporale. Il tempo non è indicato negli assi cartesiani perché ogni posizione nella traiettoria è definita da una tupla (x,y,z,t) composta da quattro valori ed è impossibile da rappresentare con il sistema cartesiano. Per mettere in evidenza il tempo è utile analizzare le variazioni delle singole componenti x, y, z rispetto al tempo tramite la legge oraria delle componenti del moto.
    la legge oraria delle componanti

    E così via.


     
    Segnalami un errore, un refuso o un suggerimento per migliorare gli appunti

    FacebookTwitterLinkedinLinkedin
    knowledge base

    Libri di approfondimento

    La cinematica (fisica)